Le cose da sapere

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

Premesso che trattasi di opinione personale e non di affermazione, chiarisco che in prima persona non mi sento migliore, pur essendo io stesso un uomo di vendita sono consapevole di rientrare a pieno titolo in questo profilo.

Se prendiamo per oggettivo l’assunto che la tecnologia di per sé non è né buona né cattiva, ma dipende da come la si usa, affermo che l’occidente ricco di quale facciamo parte non la sappia usare molto bene.

Osservando i criteri di come si prelevi indiscriminatamente e si dilapidi le ricchezze non rinnovabili per fini sempre meno nobili, mi pare almeno inadeguato, ed uso un eufemismo il nostro modello di vita, modello che consuma e distrugge senza limiti.

Nello specifico  vedo ad esempio che  produciamo confezioni che inquinano e costano più dei prodotti  stessi che contengono, la cultura del monouso ci sta letteralmente soffocando di rifiuti, rifiuti che potrebbero esser una risorsa e che invece finiscono interrati da qualche parte come dono per i posteri.

Ci sono poi predicatori più o meno in buona fede che ci spingono verso l’aumento demografico mentre la vita si allunga, dall’altra parte del mondo invece, miliardi di morti di fame e di disperati, distruggono tutto quello che possono per la fame,  come fossero sciami di cavallette.

La globalizzazione ha eliminato in parte la fame nel mondo, sicuramente è stata più efficace di certe ideologie, ma il “prezzo ecologico” è sotto gli occhi di tutti.

A questo proposito ritorno su un tema a me caro, l’acqua minerale e concludo con considerazioni assolutamente inconfutabili.

Trasporto su gommaIl nostro paese è ricco di risorse idriche, per definizione legislativa l’acqua potabile è la migliore acqua minerale possibile, la più adatta per il consumo umano, ed è a disposizione di tutti a costi irrisori; l’acqua minerale in bottiglia invece è un prodotto conservato e non sempre adeguato al consumo quotidiano, costa almeno 300/400 volte l’acqua potabile, percorre in media 300 km. su gomma e produce rifiuti solidi superiori a100 gr. per litro.

Ogni cittadino italiano secondo l’ISTAT ne consuma almeno 200lt. l’anno, anche gli ultimi arrivati, gli extracomunitari che nei loro paesi non hanno l’acqua potabile ne consumano in abbondanza e con grande soddisfazione…

Informazioni aggiuntive