Impegnati nel Verde a Tolcinasco

Impegno per l’Ambiente, Storia e Tradizione si son dati appuntamento nella splendida cornice dell’omonimo Golf Club. Un successo.


Doveva essere l’ultima tappa del circuito nazionale di golf “Impegnati nel verde” quella di domenica 14 ottobre al Castello di Tolcinasco Golf & Country Club ma, per ragioni metereologiche.

Sono ancora in recupero le tappe presso il Golf Club Le Fronde e Villa D’Este. I risultati di questa seconda edizione del circuito, tuttavia, sono praticamente definitivi e parlano di un successo in costante crescita Il marchio “Impegnati nel verde”, viene rilasciato dalla Federazione Italiana Golf quale “riconoscimento ambientale per la sostenibilità dei percorsi di golf” a tutti i circoli che si sono impegnati in tal senso nei settori Acqua, Energia, Biodiversità e Paesaggio, Rifiuti  e il numero sempre crescente di golf aderenti al programma fa capire che il mondo del golf italiano è fortemente interessato e attivo nella tutela ambientale e nel risparmio energetico - sono le parole di Sabrina Verde, Coordinatore del progetto in Federazione Italiana Golf - “Nel 2012 - continua Sabrina - oltre ai sette circoli aderenti nel 2011, abbiamo consegnato altri 4 riconoscimenti ambientali ai golf club di Cervia, Montecchia, Le Fronde e Franciacorta, tutti presenti nel circuito “Impegnati nel verde”. L’idea di realizzare un circuito di golf per diffondere il più capillarmente possibile le finalità del progetto “Impegnati nel verde” nasce da Blulinda - società di consulenza nel marketing strategico. L’obiettivo principale del progetto è il dialogo diretto con il golfista per invitarlo a divenire un “green golfer”, con la semplice applicazione di alcune abitudini di gioco, quali ad esempio l’attenzione all’uso dei car, l’eliminazione della plastica, l’uso di tee ecologici, l’impegno affinchè il proprio circolo intraprenda la strada della certificazione ambientale. Non è quindi un caso se, anche domenica a Tolcinasco, sono state omaggiate ai 120 giocatori in gara, le borracce personalizzate “Impegnati nel verde” di “SorgenteMia” - azienda romana leader nella distribuzione di acqua pura - che ha accettato di sostenere il circuito promuovendo la campagna “basta plastica nel golf”. Il regalo è stato molto apprezzato da tutti i golfisti presenti, così come il sistema di purificazione dell’acqua presentato da SorgenteMia.
Uno sponsor speciale, come speciale è la partnership di Upsolar, azienda leader internazionale nella progettazione e produzione di pannelli fotovoltaci, che ha sostenuto il circuito sin dall’edizione 2011. Anche Upsolar ha lanciato una novità interessante riservata al privato cittadino: si tratta di un concorso, che prevede la vincita di un impianto fotovoltaico per la propria abitazione. Il concorso è valido fino al 31 dicembre 2012 e partecipare è semplice, basta registrarsi sul sito Upsolar, nella sezione espressamente dedicata al concorso, digitando: www.upsolar.com/concorso.
Bella la gara, belle le novità e straordinario il contesto del Tolcinasco Golf & Country Club, una cornice unica con il suo storico Castello del XVI secolo, una location di stile e tradizione che L’Europa ci invidia.

Ecco i vincitori:
1a Categoria: 1° netto Marco Partisani, con punti 41; 1° Lordo Marco Mandolfo, con punti 38; 2° netto Edoardo Castellini, con punti 39; 2a Categoria: 1° netto Giuliano Ganz, con punti 43; 2° netto Davide Moschet, con punti 41; 3a Categoria: 1° netto Marco Cravesana, con punti 39; 2° netto Luca Romanò, con punti 36; 1° Signore: Anna Vitali, con punti 35; 1° Seniores: Claudia Cuzzi, con punti 35;1° Juniores: Niccolò Allievi, con punti 39.
Ultima modifica Lunedì 22 Ottobre 2012 10:08

Ultima modifica Lunedì 22 Ottobre 2012 10:08

 

 

 

Informazioni aggiuntive